Gli studi sostenuti da Daniele Privitera grazie all’Associazione Piesse

Ecco il pensiero del Dottor Privitera riguardo i suoi studi finanziati dall’Associazione:

“Durante questo periodo di formazione, finanziato dall’ Associazione Piesse, ho potuto partecipare al Core Curriculum Clinical Research proposta dalla prestigiosa Fondazione GIMBE. Tale curriculum prevedeva la partecipazione a quattro moduli:

  • Introduzione alla metodologia della ricerca clinica
  • Trial clinici: pianificazione, conduzione, analisi e reporting
  • Studi osservazionali: pianificazione, conduzione, analisi e reporting
  • Editing & publishing: etica e strategie della pubblicazione scientifica (in attesa di partecipazione)
    Durante questi corsi ho potuto accrescere le mie conoscenze riguardo la ricerca clinica, in maniera esponenziale. Obiettivo del primo era quello di acquisire i princìpi fondamentali per disegnare la ricerca clinica con obiettivi specifici quali: conoscere obiettivi e ambiti di applicazione delle varie tipologie di ricerca sanitaria; classificare le fonti d’informazione biomedica; conoscere disegno, obiettivi e principali bias di studi osservazionali e sperimentali; definire i criteri di qualità della ricerca clinica; apprendere metodi e strumenti del processo “dal quesito di ricerca al disegno dello studio”; utilizzare le principali banche dati biomediche.
    Per quanto riguarda il secondo ed il terzo corso sono stati approfonditi dettagliatamente i concetti chiave che permettano la conduzione di studi clinici, migliorando la qualità metodologica, etica, integrità e rilevanza sia delle sperimentazioni cliniche, sia della ricerca diagnostica, eziologica e prognostica.
    Durante questo periodo di formazione ho potuto partecipare alle prove di selezione per il dottorato di ricerca in Nursing Science and Public Health presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, rientrando tra i vincitori.
    Contemporaneamente è stato condotto e pubblicato un trial clinico randomizzato controllato intitolato “Ultrasound-guided peripheral intravenous catheters insertion in patient with difficult vascular access: short axis/out-of-plane versus long axis/in-plane, a randomized controlled trial” presso la rivista internazionale The Journal of Vascular Access. Successivamente è stato condotto uno studio osservazionale case-series in cui si andavano ad osservare vari outcome clinici in quei pazienti sottoposti ad un supporto ventilatorio con CPAP tramite casco. Tale studio, intitolato “Nursing evaluation during treatment with helmet continuous positive airway pressure in patients with respiratory failure due to COVID-19 pneumonia: A case series”, è stato pubblicato presso la rivista infermieristica Australian Critical Care, tra le più autorevoli nel settore di area critica.
    Ringrazio infinitamente la Fondazione Piesse per avermi dato la possibilità di poter accrescere le mie conoscenze e competenze riguardo il mondo della ricerca infermieristica, sempre troppo poco sviluppata e valorizzata nel contesto italiano ma caposaldo nei contesti esteri.”

Privitera Daniele, CCRN, MSN, PhD Student

Department of Emergency Medicine, Niguarda Hospital, Milan, Italy.

Condividi questa news

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email